Diagnosi e trattamento dell'osteocondrosi del collo

Osteocondrosi del collo

L'osteocondrosi del rachide cervicale è un processo degenerativo che colpisce la struttura dei dischi intervertebrali nelle prime fasi. L'ulteriore sviluppo della malattia porta a danni al resto della struttura vertebrale umana. I sintomi sono diversi, il che rende difficile la diagnosi iniziale. Il trattamento della malattia nelle sue fasi iniziali dà risultati positivi.

motivi per

Il principale fattore di rischio per lo sviluppo della malattia è una postura eretta. La posizione eretta provoca carichi specifici sulla colonna vertebrale in posizione statica e attiva.

Le cause dell'osteocondrosi cervicale, toracica e lombare includono anche:

  • Sovrappeso, obesità;
  • Passatempo passivo, lavoro al computer, lavoro da seduti per supervisori, autisti, ecc . ;
  • cibo sbagliato;
  • cattiva postura;
  • piedi piatti;
  • cambiamenti ormonali;
  • Stress.

I pazienti con predisposizione ereditaria, persone con alterazioni congenite nella struttura della colonna vertebrale, si distinguono tra coloro che si rivolgono ai medici. L'impulso per lo sviluppo della malattia può essere lesioni alla cervice e ad altre parti della colonna vertebrale.

L'esercizio pone uno stress eccessivo sulle vertebre. Tali pazienti possono essere divisi in due gruppi:

  • professionisti esposti a uno stress troppo costante o che interrompono improvvisamente l'allenamento;
  • I neofiti in palestra che ignorano i consigli dei loro allenatori.

Il processo di sviluppo della malattia è lo stesso indipendentemente dai motivi per cui è insorta. Una pressione e uno sforzo eccessivi causano inizialmente la contrazione muscolare, cercando di mantenere lo scheletro umano in una posizione fisiologica. Gli spasmi muscolari costanti portano a una riduzione del flusso sanguigno, la nutrizione dei tessuti si deteriora, la struttura dei dischi intervertebrali cambia gradualmente. In futuro, la mancanza di trofismo porta ad un allentamento dell'anello fibroso del disco intervertebrale.

Il risultato di una diminuzione della densità è l'introduzione della parte polposa dell'anello nel fibroso, appare un'ernia inguinale, che causa una posizione alterata della vertebra cervicale, che si osserva nell'osteocondrosi. Allo stesso tempo, c'è un restringimento dei canali con pizzicamento delle radici dei nervi spinali, l'innervazione degli organi interni si deteriora. In alcuni casi, l'ernia può esercitare pressione direttamente sul midollo spinale.

Dolore alla colonna cervicale

Sintomi dell'osteocondrosi

L'osteocondrosi cervicale può manifestarsi con una serie di sintomi neurologici:

  • capogiri con sensazione di stordimento, ronzio nelle orecchie o sordità, difficoltà a mantenere una posizione eretta del corpo senza sentire la rotazione degli oggetti nel mondo circostante;
  • Cefalea da vasospasmo con aumento della pressione intracranica, pizzicamento delle radici nervose.

Nei casi in cui il lobo occipitale del cervello non è stato adeguatamente rifornito di sangue per lungo tempo, sono possibili intorpidimento della lingua, disturbi visivi e uditivi.

Una funzione motoria compromessa è espressa come segue:

  • intorpidimento, formicolio, diminuzione della forza, sensibilità degli arti superiori;
  • dolore, intorpidimento alla spalla;
  • Violazione delle sensazioni tattili nel dito medio della mano;
  • Grind, posizione del collo forzata.

Da parte del sistema cardiovascolare, i segni di osteocondrosi cervicale possono essere espressi in un aumento irregolare della pressione sanguigna.

Sensazioni dolorose quasi costanti causano stress emotivo, stress, cambiamenti di comportamento: scoppi di rabbia, risentimenti, disturbi del sonno, paura irragionevole. Queste manifestazioni della malattia limitano il comfort, la libertà di azione e la libertà di movimento e riducono la qualità della vita.

Fasi di sviluppo

Ci sono 4 fasi della malattia:

  • Fase 1 - insorgenza della malattia, il dolore non è costante, è possibile solo quando si gira la testa. Tensione, aumento dell'affaticamento dei muscoli della schiena. È considerato pre-clinico a causa della mancanza di sintomi. Eliminare i segni possibilmente con una dieta appropriata, esercizio fisico.
  • Fase 2 - La stabilità della colonna vertebrale è persa. L'altezza dei dischi intervertebrali diminuisce, i nervi ei vasi sanguigni vengono pizzicati. Una persona lamenta intorpidimento periodico delle braccia, cingoli scapolari, dolore, aggravato dalla rotazione della testa. Reversibile.
  • Fase 3 - dolore, vertigini, debolezza degli arti superiori diventano compagni costanti del paziente. Il rachide cervicale ha mobilità limitata e si sviluppano ernie.
  • Fase 4 - Completamento del processo patologico distruggendo i dischi intervertebrali, sostituendoli con strutture di tessuto connettivo. Il quadro clinico si esprime nel mal di testa con disturbi degli apparecchi vestibolari, visivi e acustici. Compaiono i sintomi del sistema cardiovascolare.

La struttura specifica del rachide cervicale, una piccola distanza tra le vertebre, un peso e una dimensione inferiori rispetto ad altri elementi della colonna vertebrale portano a uno sviluppo più rapido della malattia.

diagnosi

Una storia medica e un esame visivo primario del paziente con sospetta osteocondrosi cervicale possono essere utilizzati per diagnosticare in anticipo la malattia. L'esame viene eseguito in piedi, al paziente viene chiesto di spogliarsi. Il medico dovrebbe vedere l'intera linea della colonna vertebrale, valutare il grado di curvatura, lo spostamento della linea dei processi spinosi, l'altezza dei bordi del collo e delle scapole. Durante la palpazione, viene prestata attenzione alle condizioni dei muscoli lungo la colonna vertebrale. Al fine di poter valutare il grado di mobilità delle diverse parti della colonna vertebrale, al paziente viene chiesto di eseguire movimenti di ampiezza: torsione, flessione, allungamento (stando in piedi contro un muro o con il supporto della rete di sicurezza).

Una diagnosi di osteocondrosi cervicale non è possibile senza studi strumentali. La cosa più informativa è che sono consentite risonanza magnetica, scansioni TC e raggi X. Va notato, tuttavia, che questi metodi non rilevano le ernie intervertebrali e possibilmente pizzicano il midollo spinale.

Guarisci

L'osteocondrosi richiede un approccio terapeutico integrato a causa dello sviluppo particolarmente rapido della patologia delle vertebre cervicali. Parallelamente alla terapia farmacologica, vengono utilizzati fisioterapia, esercizi terapeutici, massaggi della zona del collo e delle spalle.

Pronto soccorso

Questo tipo di aiuto è stato sviluppato per alleviare il dolore. Puoi usare farmaci da un armadietto dei medicinali, analgesici e farmaci antinfiammatori non steroidei.

I cerotti al pepe sono usati localmente per l'osteocondrosi cervicale. Ciò migliora il flusso sanguigno periferico, riscalda l'area e distrae dal dolore.

In caso di edema, i diuretici devono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico.

Preparazioni

Per combattere il dolore, l'infiammazione, l'edema, vengono prescritti farmaci del gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei. In casi difficili, vengono prescritti miorilassanti e corticosteroidi - anticonvulsivanti.

I condroprotettori e le vitamine dovrebbero migliorare le condizioni del corpo, ripristinare la cartilagine e il tessuto osseo. Prescrivere preparati di vitamine del gruppo B in compresse o iniezioni.

I farmaci vengono utilizzati per migliorare il flusso sanguigno al cervello. Gli antidepressivi possono essere assunti secondo necessità per migliorare il benessere psicologico del paziente.

A livello locale nell'area della regione del collo, la zona del colletto, vengono utilizzati farmaci sotto forma di unguenti che hanno effetti terapeutici riscaldanti e analgesici.

Massaggio al collo

Terapia del movimento e massaggio

Dopo aver rimosso il processo infiammatorio, il medico prescrive una serie di esercizi che vengono selezionati individualmente per ogni paziente. In base all'elenco generale di esercizi consigliati per il trattamento dell'osteocondrosi cervicale, le prime sedute richiedono la presenza di un medico, in futuro potranno essere svolte a casa.

Esempi di esercizi:

  • Assumere una posizione che sia sulla pancia, appoggiare le mani sul pavimento, raddrizzarle gradualmente, inarcare la schiena non è accettabile. Fissa la posizione per 30-120 secondi;
  • la posizione di partenza è la stessa, appoggia le mani lungo il corpo, gira lentamente la testa a destra ea sinistra, fai 10 ripetizioni su ciascun lato;
  • Mentre sei seduto, inclina la testa in avanti, indietro e verso il basso. Durante l'inalazione, dovrebbe essere fatto un movimento verso l'alto e verso l'alto. Durante l'espirazione, il numero di ripetizioni consigliato è 10-15; 3
  • Le rotazioni della testa, non profonde, possono essere eseguite stando seduti. Il numero di ripetizioni dipende dal comfort del paziente.

Gli esercizi vengono eseguiti con cautela, i movimenti sono delicati, con ampiezza e profondità basse. La terapia fisica non è progettata per sviluppare le articolazioni, ma per migliorare la circolazione sanguigna nella zona.

Il massaggio occupa un posto importante nell'approccio sistemico al trattamento dell'osteocondrosi cervicale. Una procedura è prescritta in tutte le fasi della malattia. Sulla base delle indicazioni, il fisioterapista combina opportunamente le tecniche standard della procedura, che consiste in sfregamento, carezze, impastare, spremere, ecc.

Fisioterapia

Nominato indipendentemente dallo stadio della malattia:

  • elettroforesi con soluzioni medicinali;
  • magnetoterapia;
  • metodi con effetto manuale sull'agopuntura puntuale;
  • terapia laser;
  • Riflessologia.

Con tutti questi trattamenti i sintomi possono essere alleviati e il paziente può essere curato.

Le tendenze attuali sono tali che la malattia dell'osteocondrosi cervicale si manifesta in sempre più persone, la soglia di età sta scendendo - in precedenza la diagnosi veniva fatta a persone di età superiore ai 45 anni, ora molti pazienti non hanno più di 25 anni. La diminuzione della mobilità e l'aumento del carico di lavoro mentre si è seduti al computer richiedono un monitoraggio più attento della salute della colonna vertebrale di adulti e bambini.