Osteocondrite della colonna vertebrale

le ragioni per lo sviluppo dell'osteocondrosi della colonna vertebrale

L'osteocondrosi è una malattia in cui si verificano processi degenerativi-distrofici nei tessuti della colonna vertebrale. Sviluppa danni ai dischi intervertebrali, alle superfici articolari adiacenti, ai corpi vertebrali e all'apparato legamentoso. Di norma, con l'osteocondrosi, compaiono per primi i cambiamenti patologici nelle ossa e nei legamenti. Inoltre, una persona sospetta l'insorgenza della malattia solo quando inizia a soffrire di complicazioni di tale malattia: mal di schiena, disturbi della sensibilità, atrofia muscolare e disfunzione degli organi interni.

Questa malattia è diffusa tra le persone moderne: secondo varie fonti, fino al 90% della popolazione mondiale soffre di osteocondrosi. Fondamentalmente, la malattia colpisce persone che hanno già 30 anni. Oggi l'osteocondrosi lombare è più comunemente diagnosticata (circa la metà di tutti i casi).

Fasi dell'osteocondrosi

La malattia si sviluppa gradualmente negli esseri umani. Nella prima fase della progressione della malattia, inizia il processo di disidratazione del nucleo polposo. Di conseguenza, la quantità di riduzione del disco diminuisce e si formano crepe nell'anello fibroso. Tuttavia, non si verificano cambiamenti patologici al di fuori del disco intervertebrale.

Nella seconda fase, si osserva la convergenza di due vertebre adiacenti a seguito di una diminuzione dell'altezza dei dischi intervertebrali, punto di attacco di muscoli e legamenti. A causa del cedimento dei legamenti e dei muscoli, c'è un'eccessiva mobilità delle vertebre, che provoca lo sviluppo di instabilità del segmento motorio vertebrale. Durante questo periodo, le vertebre possono scivolare o spostarsi mentre si forma una spondilolistesi.

Il terzo stadio dello sviluppo dell'osteocondrosi è caratterizzato da marcati cambiamenti morfologici nei dischi intervertebrali. Si verifica la formazione di prolasso e protrusione dei dischi intervertebrali, si sviluppano sublussazioni nelle articolazioni intervertebrali e non vertebrali.

All'inizio della quarta fase, si osservano cambiamenti adattativi nelle vertebre colpite. In questo caso, il corpo umano si adatta all'eccessiva mobilità delle vertebre e la supera. Come risultato dell'immobilizzazione della colonna vertebrale, compaiono osteofiti: crescita ossea marginale sulle superfici adiacenti dei corpi vertebrali. Un osteofita può ferire una radice nervosa. A poco a poco compaiono cambiamenti fibrosi nei dischi intervertebrali e nelle articolazioni. Di conseguenza, si forma una sorta di conchiglia sul segmento motorio vertebrale e le manifestazioni scompaiono gradualmente.

Cause dell'osteocondrosi

Segni e sintomi di osteocondrosi della colonna vertebrale

Gli esperti hanno ipotesi diverse sulle cause che contribuiscono allo sviluppo dell'osteocondrosi. Questi motivi sono chiamati lesioni meccaniche alla colonna vertebrale, disturbi dei processi metabolici del corpo, tendenza a una malattia ereditaria. Tuttavia, una chiara causa dello sviluppo della malattia è difficile da determinare a causa della prevalenza della malattia. È comune tra i giovani e gli anziani; il forte fisicamente e il meno allenato.

A volte si può sentire l'opinione che i sintomi dell'osteocondrosi siano dovuti alla deposizione di sali nella colonna vertebrale umana. I pazienti spesso riferiscono un accumulo di sale quando sentono scricchiolii e scricchiolii nelle articolazioni. In effetti, la malattia si sviluppa a causa della malnutrizione dei tessuti. Di conseguenza, la loro struttura rinasce gradualmente. Il tessuto osseo e cartilagineo viene costantemente rinnovato. Quando una persona è sufficientemente attiva fisicamente su base regolare, il tessuto diventa più elastico. Ma nelle persone che conducono uno stile di vita sedentario, un tale tessuto è meno resistente.

Inoltre, obesità, cattiva postura, condizioni ambientali negative, peculiarità della postura durante il lavoro, sistema muscolo-scheletrico sviluppato in modo non uniforme, gravidanza, stress, ipotermia e infezioni possono essere la causa dell'osteocondrosi.

Pertanto, lo spettro di fattori che provocano lo sviluppo della malattia è molto ampio. Le caratteristiche del flusso sanguigno e la nutrizione della cartilagine e del tessuto osseo giocano un ruolo importante. Non ci sono vasi nei dischi intervertebrali adulti, quindi i dischi intervertebrali ricevono ossigeno e tutti i nutrienti necessari dai tessuti vicini. Per la normale alimentazione dei dischi intervertebrali è quindi necessario che il flusso sanguigno al tessuto circostante sia costantemente attivato. Questo processo può essere accelerato dal lavoro muscolare attivo.

Sintomi dell'osteocondrosi

Metodi di trattamento dell'osteocondrosi della colonna vertebrale

Le manifestazioni della malattia possono essere variate e dipendono direttamente dallo stadio di sviluppo della malattia. I sintomi più pronunciati della malattia compaiono quando il processo patologico si diffonde alla parte posteriore dell'anello fibroso e al legamento longitudinale posteriore. Quando si attiva il processo patologico, il paziente sviluppa riflessi neurologici e sindromi da compressione.

L'osteocondrosi può manifestarsi in diverse parti del corpo, quindi i sintomi della malattia sono di vasta portata. Un paziente con osteocondrosi può provare dolore agli arti o intorpidimento, a volte dolore toracico, disfunzione degli organi genitali e mal di testa. Allo stesso tempo, una persona non sa nemmeno che la causa di tali manifestazioni è l'osteocondrosi.

Se un paziente sviluppa osteocondrosi della colonna vertebrale toracica, i sintomi possono essere simili alle manifestazioni di malattie cardiache: angina, infarto del miocardio. Pertanto, a volte viene praticato il trattamento sbagliato, che porta a un'ulteriore progressione dell'osteocondrosi. Pertanto, se si sospetta lo sviluppo di questa malattia, una persona dovrebbe consultare immediatamente un medico e condurre gli esami necessari.

L'osteocondrosi si manifesta principalmente con dolore e gravi problemi alla schiena. In alcuni casi, il dolore si manifesta in modo intermittente e intermittente. Può andare via per un po '. Ma per qualsiasi persona, l'inizio del dolore dovrebbe essere un sintomo molto fastidioso e motivo di preoccupazione. È importante pensarci e determinare cosa ha causato esattamente il dolore. Ad esempio, potrebbe essere un'attività fisica intensa, sollevamento pesi.

Il prossimo sintomo indicativo che si manifesta nell'osteocondrosi del rachide cervicale è l'intorpidimento delle braccia e delle gambe, così come il dolore in esse. Sintomi simili sono tipici di altri tipi di osteocondrosi. Molto spesso, il dolore si sviluppa nella gamba o nel braccio sinistro, a volte si irradia da sotto le costole al cuore. Nel caso della manifestazione di tali sintomi, non bisogna affrettarsi immediatamente a prendere farmaci per il cuore o altre malattie, ma ascoltare attentamente e valutare il tipo di dolore, i cambiamenti in cui dipendono da ciò che sta facendo esattamente la persona. Tutte le osservazioni devono essere raccontate in dettaglio al medico, dopodiché vengono prescritti al paziente massaggi, ginnastica e altri metodi di trattamento. Contattare uno specialista nelle prime fasi della malattia fornirà un trattamento più efficace.

Massaggio per l'osteocondrosi della colonna vertebrale

Pertanto, i pazienti con osteocondrosi si lamentano molto spesso di disagio alla colonna vertebrale in luoghi diversi, dolore di diversa intensità e carattere diverso. Hanno livelli più elevati di stanchezza, che si manifesta sia nel lavoro fisico che mentale. La sensibilità può essere compromessa in varie zone del corpo, più comunemente negli arti. I pazienti possono anche notare freddezza alle mani e ai piedi. Spesso la manifestazione dell'osteocondrosi del rachide cervicale è vertigini e mal di testa. Anche l'acuità visiva può diminuire in modo significativo.

Quando un paziente ha l'osteocondrosi della colonna lombare, in questo caso può verificarsi una varietà di disturbi del sistema riproduttivo umano. Spesso, dopo aver trattato l'osteocondrosi della regione lombosacrale, gli uomini notano un miglioramento dell'efficacia. Se l'osteocondrosi della colonna vertebrale sacrale si sviluppa in una donna, può allo stesso tempo complicare il processo di concepimento e provocare una gravidanza. Oltre a questi sintomi, sono possibili altre manifestazioni con l'osteocondrosi: crampi muscolari, difficoltà di movimento, dolore lancinante, ecc.

Diagnosi di osteocondrosi

Il momento più importante nella diagnosi dell'osteocondrosi è la raccolta dell'anamnesi. Il momento più importante in questo processo è anche l'interrogatorio del paziente, che deve presentare dettagliatamente tutti i reclami al medico. Se alcuni sintomi della malattia sono determinati dalle manifestazioni caratteristiche dell'osteocondrosi, ci sono anche molti segni che sono importanti per distinguersi dalle manifestazioni di altre malattie. La disfunzione di molti organi, manifestata nell'osteocondrosi, spesso assomiglia ai sintomi di gastrite, angina e ulcera peptica. Per questo motivo, ogni sintomo dell'osteocondrosi è sottoposto a uno studio e un'analisi dettagliati.

Durante la diagnosi, il medico tiene conto dell'età del paziente e dello sviluppo dei sintomi. Per chiarire la diagnosi, vengono utilizzati metodi aggiuntivi per la ricerca. Molto spesso, in questo caso viene eseguito un esame a raggi X. Viene eseguita una radiografia del sondaggio della colonna vertebrale per determinare le condizioni del paziente. Per reclami più specifici, viene eseguita una radiografia mirata nel sito della lesione.

La mielografia è vista come un metodo diagnostico relativamente difficile. Durante questo esame, l'agente di contrasto viene iniettato nel canale spinale. In questo caso, c'è il rischio di lesioni al midollo spinale e una reazione allergica. Allo stesso tempo, questo metodo è considerato informativo quando è necessario determinare la presenza di un'ernia spinale.

Inoltre, viene praticato l'uso della tomografia computerizzata e della risonanza magnetica nucleare. Tuttavia, sono relativamente costosi, quindi vengono praticati principalmente quando è necessario eseguire una diagnosi differenziale e determinare la presenza di un tumore spinale.

Trattamento dell'osteocondrosi

Metodi di trattamento dell'osteocondrosi della colonna vertebrale

Affinché il trattamento dell'osteocondrosi della colonna vertebrale sia efficace, non solo deve essere fornita una diagnosi accurata ma anche un approccio integrato al problema. Il medico di solito prescriverà trattamenti a seconda di quale parte della colonna vertebrale è stata colpita. I principali metodi terapeutici per la colonna cervicale, la colonna vertebrale toracica e la colonna lombare sono il massaggio, la terapia manuale, l'agopuntura, la stimolazione elettrica, la ginnastica terapeutica, la terapia del vuoto, la trazione e altri metodi. Si può anche praticare un trattamento parallelo con rimedi popolari.

Il medico prescrive il trattamento in modo tale da eliminare i sintomi che infastidiscono il paziente, nonché la causa che causa la patologia della colonna vertebrale. Fermare il dolore attraverso metodi di terapia fisica e farmaci. Vengono eseguiti anche esercizi speciali per l'osteocondrosi della colonna vertebrale.

Uno dei metodi principali per il trattamento dell'osteocondrosi della colonna vertebrale e di altri disturbi muscolo-scheletrici è l'uso di esercizi di terapia fisica. Per questo vengono utilizzati speciali dispositivi di riabilitazione. Esercizi regolari, selezionati individualmente da uno specialista, possono migliorare la circolazione sanguigna e attivare il metabolismo. Di conseguenza, la nutrizione dei dischi intervertebrali migliora e il carico sulla colonna vertebrale diminuisce.

Il metodo di fisioterapia prevede l'effetto di vari fattori fisici sul corpo. Con l'aiuto di una corrente a bassa frequenza, un campo magnetico e un laser, il dolore viene efficacemente alleviato, l'infiammazione viene ridotta e il trattamento farmacologico parallelo è più efficace. Con l'aiuto del massaggio puoi alleviare la tensione muscolare e il dolore e attivare la circolazione sanguigna. La terapia manuale consente di alleviare il dolore cronico acuto e persistente alle articolazioni e alla colonna vertebrale, aumentare il raggio di movimento e generalmente avere un effetto positivo sul corpo. La procedura di trazione della colonna vertebrale viene utilizzata per alleviare il dolore intenso. Viene eseguito su attrezzature speciali. Lo spazio intervertebrale viene ingrandito e la forma della colonna vertebrale viene ripristinata. Il trattamento farmacologico viene praticato principalmente durante un'esacerbazione.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, anche un trattamento efficace può solo rallentare la progressione della malattia e prevenire un'esacerbazione. Il recupero completo è possibile solo nelle prime fasi dell'osteocondrosi. È importante tenere conto del fatto che la durata del trattamento dipende da quanto è progredita la malattia, da quali metodi di terapia vengono utilizzati e da quanto attentamente il paziente segue tutte le prescrizioni e le raccomandazioni del medico. Il trattamento attivo dura tipicamente da uno a tre mesi. Dopo l'intervento chirurgico, una persona si riprende per circa un anno. Se la terapia conservativa non porta i risultati attesi e ci sono anche indicazioni speciali, il medico prescrive un trattamento chirurgico.

Prevenzione dell'osteocondrosi

Le persone che già soffrono di manifestazioni di osteocondrosi dovrebbero cercare di non sovraccaricare la colonna vertebrale e ridurre al minimo la pressione nei dischi intervertebrali. Si consiglia di cercare sempre di mantenere la schiena dritta per evitare traumi alla colonna vertebrale. Un letto comodo per dormire bene la notte è importante: è necessario scegliere un materasso ortopedico personalizzato. Non dovresti sollevare pesi più pesanti di 10 kg. Per sollevare un oggetto, devi prima sederti, prendere l'oggetto e poi alzarti in piedi con esso. Le donne non dovrebbero indossare scarpe con tacchi troppo alti. Inoltre, le persone che si lamentano del mal di schiena dovrebbero fare esercizi di rafforzamento muscolare ogni giorno. Il nuoto è consigliato quando possibile.