Mal di schiena - cosa fare?

Cause del mal di schiena

Il mal di schiena può manifestarsi a qualsiasi età, ma è più comune tra i 35 ei 55 anni. Il dolore spinale è correlato al modo in cui funzionano le nostre ossa, muscoli, dischi, legamenti, tendini e nervi.

Il dolore alla colonna vertebrale può essere causato da problemi alle vertebre, ai dischi tra di loro, ai legamenti intorno alla colonna vertebrale e ai dischi, al midollo spinale e ai nervi, ai muscoli della schiena, agli organi interni dell'addome e del bacino. Il dolore alla parte alta della schiena può anche essere causato da malattie dell'aorta, tumori al petto e infiammazione della colonna vertebrale.

Fattori di rischio

La presenza di fattori di rischio aumenta la probabilità di sviluppare una particolare malattia. Ad esempio, l'obesità aumenta significativamente il rischio di diabete di tipo 2.

I seguenti fattori sono associati a un aumentato rischio di mal di schiena:

  • lavoro d'ufficio;
  • lavoro associato a stress costante;
  • Gravidanza - le donne incinte spesso soffrono di mal di schiena;
  • stile di vita sedentario;
  • età;
  • depressione;
  • obesità / sovrappeso;
  • fumo;
  • attività fisica pesante;
  • duro lavoro fisico.

Segni e sintomi del mal di schiena

Un sintomo è ciò che il paziente sperimenta mentre un sintomo può essere notato dal medico. Ad esempio, il dolore è un sintomo mentre un'eruzione cutanea è un sintomo.

Il sintomo principale del mal di schiena è il dolore alla schiena. A volte il dolore si diffonde ai glutei e alle gambe o alle spalle e alle braccia.

Contatti immediatamente il medico se il mal di schiena è accompagnato da uno dei seguenti sintomi:

  • perdita di peso;
  • temperatura elevata (febbre);
  • Il dolore alla schiena non è alleviato dal riposo;
  • dolore che si irradia alla gamba;
  • dolore sotto il ginocchio;
  • la presenza di una nuova lesione spinale;
  • incontinenza urinaria (anche una piccola porzione);
  • Sintomi di dolore alla schiena
  • Difficoltà a urinare: è difficile urinare;
  • incontinenza fecale - perdita di controllo sui movimenti intestinali;
  • intorpidimento nella zona genitale;
  • intorpidimento nell'ano;
  • intorpidimento dei glutei.

Chiedi una consulenza professionale se appartieni a uno di questi gruppi:

  • persone di età inferiore a 22 anni o superiore a 55 anni;
  • pazienti che assumono steroidi da diversi mesi;
  • malati di cancro;
  • pazienti che una volta avevano il cancro;
  • Pazienti con bassa immunità.

Cause del mal di schiena

La colonna vertebrale umana è una struttura complessa composta da muscoli, legamenti, tendini, dischi intervertebrali e ossa. I dischi intervertebrali si trovano tra ogni coppia di vertebre e agiscono come assorbitori di attrito. Problemi con uno qualsiasi di questi componenti possono causare mal di schiena. In alcuni casi, la causa del dolore non può essere determinata.

Allunga

Le cause più comuni di mal di schiena sono:

  • muscoli allungati;
  • legamenti allungati;
  • sollevando un oggetto pesante nella posizione sbagliata;
  • solleva un oggetto troppo pesante;
  • è il risultato di un movimento brusco e scomodo.
  • spasmo muscolare.

Problemi strutturali

I seguenti problemi strutturali possono causare mal di schiena:

  • Protrusione del disco intervertebrale.La rottura del guscio esterno del disco porta a un rigonfiamento verso l'esterno del suo contenuto interno. Ciò può provocare un nervo schiacciato e, di conseguenza, dolore.
  • ernia del disco- rigonfiamento del contenuto interno del disco intervertebrale di grandi dimensioni;
  • Sciatica- dolore acuto e lancinante che si irradia alle natiche e alla parte posteriore della gamba, causato dalla sporgenza o dall'ernia del disco, che comprime il nervo;
  • Cosa fare con il mal di schiena
  • Artrite- I pazienti con osteoartrite di solito hanno problemi alle articolazioni dell'anca, della colonna lombare, delle ginocchia e delle braccia. In alcuni casi, la stenosi della colonna vertebrale può verificarsi quando lo spazio attorno al midollo spinale si restringe.
  • curvatura anormale della colonna vertebrale- Se la colonna vertebrale si piega in modo insolito, è più probabile che il paziente provi dolore alla schiena. Un esempio di una curvatura anomala è la scoliosi, in cui la colonna vertebrale si piega su un lato.
  • Osteoporosi- le ossa, comprese le vertebre, diventano fragili e porose, il che porta ad un aumento della loro fragilità.

Ecco alcune altre cause di mal di schiena:

  • Sindrome della cauda equina- La cauda equina è un fascio di radici nervose in cui si dirama il midollo spinale. Le persone con sindrome della cauda equina hanno un dolore sordo alla colonna lombare e ai glutei. Potrebbe anche esserci una perdita di sensibilità nei glutei, nei genitali e nelle cosce. A volte le persone con sindrome della cauda equina hanno incontinenza urinaria e / o fecale.
  • Cancro alla colonna vertebrale- Un tumore alla colonna vertebrale può comprimere un nervo e causare dolore.
  • Infezione spinale- Se il paziente ha una temperatura corporea elevata e ha anche una zona calda dolorosa sulla schiena, ciò potrebbe indicare un'infezione spinale.
  • altre infezioni- Anche le infezioni pelviche nelle donne e le infezioni della vescica e dei reni possono causare dolore alla schiena.
  • Disturbi del sonno- Le persone con disturbi del sonno soffrono più spesso di mal di schiena rispetto alla popolazione generale.
  • Herpes zosterè un'infezione che può colpire i nervi.
  • materasso inadatto- Se il materasso non supporta alcune parti del corpo e non offre una posizione della schiena uniforme, c'è il rischio di mal di schiena.

Alcuni movimenti o posizioni del corpo, comeB. guida prolungata, tosse, ecc. Possono anche causare dolore alla colonna vertebrale.

Cosa fare se ti fa male la schiena?

Se soffri di mal di schiena da diversi giorni, i seguenti suggerimenti ti aiuteranno ad alleviare il dolore e il disagio e ad accelerare il recupero:

come trattare il mal di schiena
  • rimane il più attivo possibile;
  • Usa antidolorifici da banco se necessario.
  • Usa impacchi caldi e freddi. Una bottiglia di acqua calda o un sacchetto di verdure surgelate funzionerà.

Anche se può essere difficile essere ottimisti riguardo al dolore, non scoraggiarti. Questo accelera il processo di guarigione.

Se soffri di mal di schiena persistente che non scompare entro sei settimane, dovresti consultare il medico. Il medico raccoglierà un'anamnesi, effettuerà un esame e invierà ulteriori richieste se necessario. Il medico può prescriverti una radiografia se sospetti un problema alle ossa o un'osteoartrite e una TAC (tomografia computerizzata) o una risonanza magnetica (risonanza magnetica) se sospetti un'ernia del disco o altri tessuti molli o problemi ai nervi. In una tale situazione, la risonanza magnetica è la scelta migliore. Il medico può anche consigliarti di eseguire alcuni test di laboratorio o misurare l'attività elettrica dei tuoi nervi (EMG).

Dopo la diagnosi, il medico prescriverà il trattamento. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente un trattamento conservativo, che può includere:

  • esercizi speciali;
  • riflessologia;
  • trazione spinale;
  • massaggio.

Nei casi più gravi, può sorgere il problema di eseguire un'operazione. Il chirurgo ti aiuterà a scegliere il metodo più adatto e ti consiglierà sulle possibili complicazioni. Qualche tempo dopo l'intervento chirurgico, si consiglia di sottoporsi a un trattamento preventivo della colonna vertebrale. Ricorda che la chirurgia spinale è molto pericolosa perché l'area chirurgica si trova in prossimità dei nervi.